• Edizioni di altri A.A.:
  • 2022/2023
  • 2023/2024

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    Modulo privatistico:
    - Balloriani M., De Rosa R., Mezzanotte S., Manuale Breve Diritto Civile, Giuffrè Francis Lefebvre, ult. ed. 2022;
    - Galgano F., Diritto Privato, Cedam, ult. ed.;
    - Perlingieri P., Istituzioni di diritto civile, Edizioni scientifiche italiane, ult. ed.
    Modulo pubblicistico:
    - Mezzanotte S., Diritto Pubblico dell’Economia 2.0, Amon, 2021;
    - Giusti M., Fondamenti di diritto pubblico dell'economia, Cedam, ult. ed.;
    - Cassese S., La nuova costituzione economica, Laterza, ult. ed.
    Per la preparazione è indispensabile l’uso di un codice civile aggiornato, con la Costituzione, i trattati U.E. e C.E. e le principali norme complementari. 
  • Obiettivi formativi:
    Il corso si propone di far acquisire agli studenti le conoscenze di base e la metodologia per lo studio del Diritto Privato e Pubblico dell’Economia, fornendo una chiave di lettura delle interdipendenze sussistenti tra istituzioni e mercato da un lato e tra regole giuridiche ed economiche dall’altro.
    Per conseguire siffatti obiettivi è offerta l’analisi dei principali strumenti del Diritto Privato e Pubblico dell’Economia, funzionali alla disciplina delle dinamiche del mercato, tanto dalla prospettiva del singolo operatore, quanto da quella generale del sistema economico-finanziario.
    RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
    CONOSCENZA E COMPRENSIONE
    Al termine del corso gli studenti saranno in possesso degli strumenti conoscitivi per:
    - valutare analiticamente gli istituti e le discipline giuridiche studiate e le interdipendenze sussistenti tra le istituzioni pubbliche e private ed il mercato;
    - valutare le interconnessioni tra regole giuridiche ed economiche. CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
    Al termine del corso gli studenti saranno in grado di:
    - individuare / sviluppare collegamenti fra i vari istituti del Diritto Privato e Pubblico dell’Economia, funzionali alla disciplina delle dinamiche del mercato;
    - applicare le conoscenze acquisite per una corretta disciplina delle principali fattispecie di Diritto Privato e Pubblico dell’Economia. ABILITÀ COMUNICATIVE
    Al termine del corso gli studenti avranno acquisito le seguenti abilità comunicative:
    - saper utilizzare il linguaggio tecnico-giuridico in modo adeguato;
    - esporre e discutere con rigore gli istituti e le discipline giuridiche studiate. 
  • Prerequisiti:
    Diritto privato e della sicurezza informatica. 
  • Metodi didattici:
    Lezioni frontali. Esercitazioni.
    Le attività di didattica frontale avranno per oggetto argomenti teorici e saranno svolte dal docente.
    La frequenza è facoltativa, ma decisamente consigliata. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Esame orale.
    Modalità di verifica dell'apprendimento:
    la verifica dell’apprendimento sarà svolta attraverso una prova orale, composta da 5/6 domande volte a verificare la conoscenza del materiale di riferimento, oltre che la capacità di comprensione, l’autonomia di giudizio e le abilità comunicative. A questo fine sarà prestata particolare attenzione all’appropriatezza del linguaggio utilizzato, alla capacità di stabilire collegamenti fra argomenti diversi ma interconnessi e alla capacità di interagire criticamente sui temi proposti dal docente. La prova orale sarà valutata con un punteggio espresso in trentesimi. 
  • Sostenibilità:
     
  • Altre Informazioni:
    E-mail: salvatore.mezzanotte@unich.it
    Giorni ed orari di ricevimento studenti: Lunedì 14:00–16:00; è consigliabile concordare preventivamente con il docente l'incontro per evitare sovrapposizioni di colloqui e consequenziali attese. 

Il corso, di durata semestrale, si articola in due moduli didattici, uno di matrice privatistica e l’altro di matrice pubblicistica.
Il primo modulo è dedicato all’approfondimento degli istituti del Diritto Privato che hanno una connessione privilegiata con le problematiche afferenti alle scienze economiche e aziendali.
Il secondo modulo si occupa delle tematiche generali del Diritto Pubblico dell’Economia alla luce dei principi costituzionali e del nesso di correlazione tra stato di diritto ed economia di mercato.

Modulo di Diritto Privato dell'Economia.
• I diritti sulle opere dell’ingegno; la proprietà intellettuale; la proprietà industriale; i caratteri dei diritti sui beni immateriali; la capacità e la natura giuridica; il diritto d’autore; la nozione di elaborazione creativa; il diritto sulle invenzioni industriali; il know-how; le differenze tra diritto d'autore e la tutela brevettuale.
• I titoli di credito.
• L’equilibrio economico e giuridico nel contratto; l’equilibrio economico tra le prestazioni; lo squilibrio economico e giuridico nei contratti di impresa; le clausole abusive; il codice del consumo ed i contratti con il consumatore; il terzo contratto.
• I singoli contratti.
I contratti per la circolazione di beni: la compravendita; la permuta; il riporto; il contratto estimatorio.
I contratti per il godimento dei beni: la locazione; l’affitto; il leasing.
I contratti per la produzione dei beni o per la prestazione di servizi: l’appalto; il contratto d’opera; la subfornitura; il contratto di engineering; i computer service contract; il car sharing; il trasporto; il deposito; i contratti di affiliazione commerciale (franchising); il factoring.
I contratti per il compimento di atti o per la promozione di affari: il mandato; la commissione; la spedizione; il contratto d’agenzia; la mediazione.
I contratti bancari: il deposito bancario; l’apertura di credito; l’anticipazione bancaria; il conto corrente bancario; lo sconto bancario. I contratti aleatori: l’assicurazione; la rendita.
I contratti di prestito: il mutuo; il comodato.
I contratti di garanzia: la fideiussione; il contratto autonomo di garanzia.
I contratti diretti a dirimere una controversia: la transazione; la cessione dei beni ai creditori.
Particolare attenzione viene riservata alla disamina giurisprudenziale effettuata anche in sede seminariale.

Modulo di Diritto Pubblico dell’Economia.
• Le fonti del diritto pubblico dell’economia.
• L’intervento pubblico nell’economia e la rappresentanza degli interessi economici.
• Le strutture e gli organismi pubblici per l’amministrazione e il controllo dell’economia.
• Le autorità amministrative indipendenti a rilevanza economica.
• Il mercato unico.
• La disciplina della concorrenza.
• La disciplina del sistema bancario.
• L’unione economica e monetaria, le sue istituzioni e la disciplina della valuta.
• La disciplina antiriciclaggio.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram